News

04/03/2021

«Diritto alla casa, cancellare tutte le norme discriminanti»

«L’ordinanza con cui il Tribunale di Udine decreta l’illegittimità delle norme regionali in materia di sostegno agli affitti, nella parte in cui discriminano i cittadini stranieri residenti in regione, confermano una linea già chiaramente tracciata anche dalla Corte Costituzionale su vertenze inerenti il diritto alla casa». È quanto sostengono la Cgil Fvg e il Sunia, che ribadiscono l’esigenza, già manifestata più volte alla Regione, di cancellare tutte le norme discriminatorie e penalizzanti sulla casa, dagli affitti fino all’accesso agli alloggi Ater. «La Regione prenda atto degli orientamenti della giurisprudenza – dichiarano Renato Kneipp per il Sunia e Susanna Pellegrini della segreteria regionale Cgil – e riveda la propria normativa, non soltanto per chiudere i contenziosi in atto ed evitarne di nuovi, ma soprattutto per definire una politica della casa che risponda all’effettivo bisogno di tutte le persone che vivono, lavorano e pagano le tasse in Friuli Venezia Giulia, invece che a criteri demagogici basati sulla contrapposizione tra italiani e stranieri».

Rassegna Stampa

26/07/2021

Economia, Regione, Lavoro.
Una selezione delle principali notizie

Rassegna stampa Cgil Fvg

La rassegna di oggi [ 26 KB ]
vai all'archivio