News

22/11/2019

Stop violenza sulle donne: in Fvg una settimana di iniziative targate Cgil

Dibattiti, spettacoli teatrali, panchine rosse nelle sedi, una diretta Facebook da Roma con la ex segretaria generale Susanna Camusso. Tante le iniziative organizzate dalla Cgil per la prossima settimana, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra lunedì 25 novembre.
Gli appuntamenti, come spiega Rossana Giacaz, responsabile per le politiche di genere della segreteria regionale Cgil, abbracceranno l’arco dell’intera settimana «e sono espressione – sottolinea –di un impegno costante contro la violenza sulle donne, che per il nostro sindacato non si limita alla celebrazione di una ricorrenza, ma ci vede attivi quotidianamente nella contrattazione nazionale e sui luoghi di lavoro, nella società civile, nei confronti della politica e delle istituzioni». Per quanto riguarda gli eventi promossi la prossima settimana, la giornata più importante sarà sicuramente quella di martedì 26 novembre, con ben tre iniziative. La prima è in programma a Pordenone, dalle 9 alle 12 alla Casa dello Studente, con un dibattito organizzato dal Sindacato pensionati provinciale, che vedrà la partecipazione di Fabiana Nascimben, medico di Pronto soccorso responsabile dell’accoglienza alle donne vittime di violenza. Nel pomeriggio toccherà a Trieste, con un convegno che si terrà dalle 16 nella sala Cral della Stazione Marittima, con la partecipazione, tra le altre, della programmista Rai Barbara Ferluga, di Martina Pellegrini e Imma Tromba, impegnate nei centri antiviolenza, della ex consigliera per le pari opportunità Gabriella Taddeo (il programma). Sempre nel pomeriggio di martedì anche la diretta Facebook dal titolo “Respect! L’importanza dei linguaggi e dei comportamenti nel contrasto alla violenza di genere”, che vedrà protagoniste, da Roma, Susanna Camusso e la segretaria generale della Funzione pubblica Cgil Serena Sorrentino: molte le sedi Cgil della regione dove sarà possibile assistere al dibattito, in onda anche su Radio Articolo 1, il canale web della Cgil nazionale. 
A chiudere il programma degli appuntamenti sul territorio lo spettacolo Femmine da morire, che andrà in scena con ingresso libero nella serata di giovedì 28 novembre all’auditorium di San Vito al Tagliamento, con inizio alle 20.45, su iniziativa della Cgil Pordenone. Sul palco gli attori della compagnia La Bottega. Da sottolineare, ancora a Pordenone, la panchina rossa collocata da sabato 23 novembre all’ingresso della sede provinciale unitaria di Cgil e Cisl, in via San Valentino 30, come simbolo della lotta alla violenza: a rafforzare il messaggio anche scritte affisse alle vetrate della sede.

Rassegna Stampa

09/12/2019

Economia, Regione, Lavoro.
Una selezione delle principali notizie

Rassegna stampa Cgil Fvg

La rassegna di oggi [ 84 KB ]
vai all'archivio