News

11/10/2018

Congressi, Susanna Camusso a Udine e Pordenone

Entra nel vivo la stagione congressuale della Cgil Friuli Venezia Giulia. Prossimo a concludersi il rinnovo dei vertici delle categorie provinciali, la prossima settimana toccherà alle Camere del lavoro di Gorizia e di Trieste scegliere i propri segretari generali. I primi due congressi provinciali sono in programma entrambi martedì 18 e mercoledì 19 gennaio, rispettivamente a Monfalcone e Trieste, ma la prossima settimana partirà anche la tornata dei congressi regionali, che sarà aperta mercoledì 17 ottobre da Fillea (edilizia e legno) e Fisac (credito e assicurazioni), per concludersi il 30 con il congresso dei pensionati dello Spi. Ultimo appuntamento in Fvg, naturalmente, il congresso della Cgil regionale, in programma ancora una volta, come nel 2014, al centro Ernesto Balducci di Zugliano (Udine), l’8 e il 9 novembre.
CAMUSSO A UDINE E PORDENONE. Ad aggiungere interesse alla campagna regionale la partecipazione, confermata ufficialmente, di Susanna Camusso ai congressi della Cgil di Pordenone e di Udine, in programma nelle stesse giornate, giovedì 25 e venerdì 26 ottobre. La segretaria generale, che com’è noto sta giungendo alla fine del suo secondo mandato alla guida della confederazione, sarà a Pordenone il 25 e a Udine il 26. A rappresentare la segreteria nazionale al congresso regionale di Zugliano, cui parteciperanno 204 delegati, sarà invece il segretario confederale Giuseppe Massafra.
VERSO BARI. Cinque milioni e mezzo di iscritti e 105mila a livello regionale, la Cgil terrà il suo 18° Congresso nazionale a Bari dal 22 al 25 gennaio 2019. All’assise finale parteciperanno circa mille delegati, di cui una ventina circa arriveranno dal Friuli Venezia Giulia, eletti in parte in sede di congresso regionale, in parte come espressione delle categorie nazionali, che terranno i loro congressi tra novembre e dicembre. A loro toccherà scegliere il nuovo segretario generale. Due le mozioni alla base del dibattito congressuale: la prima, “Il lavoro è”, votata a larghissima maggioranza dei componenti del direttivo nazionale, ha come prima firmataria Susanna Camusso, la seconda, dal titolo “Riconquistiamo tutto”, Eliana Como.
QUI FVG. Quello di Zugliano sarà il primo congresso regionale da segretario generale per Villiam Pezzetta, eletto alla guida della Cgil Fvg tre anni fa, il 25 giugno 2015, quando raccolse il testimone da Franco Belci. Al centro del dibattito, in regione, non solo il rinnovo dei vertici dell’organizzazione, ma anche la cruciale fase politica che sta attraversando il Paese, in vista di una legge finanziaria quantomai al centro dell’attenzione in Italia e in Europa, incentrata su temi che coinvolgono profondamente l’attività del sindacato, come la riforma delle pensioni e il reddito di cittadinanza. «Temi sui quali il sindacato rivendica, prima ancora dei contenuti di merito, la necessità di un confronto con le parti sociali, indispensabile per arrivare a soluzioni condivise, efficaci e all’insegna dell’equità», dichiara Pezzetta. Tra i temi anche il rapporto con la nuova Giunta regionale, con particolare riferimento all’assetto della sanità e degli enti locali, due fronti sui quali il segretario regionale auspica che «la Giunta prosegua sulla strada del confronto con i sindacati, che è stata avviata nelle scorse settimane e che deve proseguire fino all’approvazione dei testi da sottoporre al voto del Consiglio».

Rassegna Stampa

19/10/2018

Economia, Regione, Lavoro.
Una selezione delle principali notizie

Rassegna stampa Cgil Fvg

La rassegna di oggi [ 86 KB ]
vai all'archivio