News

07/08/2018

Ancora un morto sul lavoro, Pezzetta: «La precarietà è un fattore di rischio»

«Pur senza entrare nelle dinamiche e nelle circostanze che hanno portato a questa nuova tragedia sul lavoro, crediamo che la mancanza di esperienza della vittima possa aver avuto un peso determinante». Questa la reazione del segretario regionale della Cgil Villiam Pezzetta alla notizia del nuovo infortunio mortale verificatosi in regione, quello che è costato la vita a Donato Maggi, 36 anni, dipendente di un'agenzia interinale in forza a una ditta esterna impegnata nell'area del cementificio Buzzi-Uncem di Fanna. «La frammentazione e la crescente precarizzazione del lavoro, purtroppo, non incidono soltanto sul reddito, sulle condizioni di vita e sul futuro previdenziale dei lavoratori, in particolare dei più giovani, ma sono anche un fattore di rischio in più, come sembra confermare anche la crescita degli infortuni mortali sia nel 2017 (26, contro i 20 del 2016) sia nel 1° semestre del 2018 (16, contro i 14 di gennaio-giugno 2017). Anche per questo rinnoviamo l’appello alla Giunta regionale per nuove iniziative mirate sia sul versante della sicurezza sia per contrastare l’aumento della precarietà».

Rassegna Stampa

21/08/2018

Economia, Regione, Lavoro.
Una selezione delle principali notizie

Rassegna stampa Cgil Fvg

La rassegna di oggi [ 78 KB ]
vai all'archivio