News

26/06/2018

Ricorso sul bando Tpl, la Filt esprime «sorpresa e preoccupazione»

«Una scelta inattesa, che desta sorpresa ma anche preoccupazione, perché rischia di determinare un ulteriore slittamento dei tempi di sottoscrizione del contratto con la cordata regionale che si è aggiudicata il bando». Queste le parole con cui Valentino Lorelli, segretario regionale della Filt-Cgil, commenta la notizia sull’ennesimo ricorso, il terzo, promosso da Busitalia sull’esito del bando di aggiudicazione del trasporto pubblico locale in Friuli Venezia Giulia. «Senza entrare nel merito del ricorso e delle sue motivazioni – aggiunge Lorelli – ci limitiamo a ribadire che consideriamo fuori discussione le clausole sociali previste dal bando a tutela dell’occupazione e del trattamento contrattuale dei 1.800 lavoratori interessati, la cui legittimità è stata dal resto acclarata nei precedenti gradi di giudizio e che non rientra, stando alle informazioni in nostro possesso, tra i punti oggetto di questo nuovo ricorso». Resta, cionondimeno, la preoccupazione della Filt per l’ulteriore ritardo nell’applicazione di un bando «che dava risposte importanti per un settore strategico come il trasporto pubblico locale, in una logica di sviluppo intermodale e di modernizzazione del settore, obiettivi che crediamo restino prioritari per il Friuli Venezia Giulia anche dopo il cambio di maggioranza ai vertici dell’amministrazione regionale».

Rassegna Stampa

14/11/2018

Economia, Regione, Lavoro.
Una selezione delle principali notizie

Rassegna stampa Cgil Fvg

La rassegna di oggi [ 143 KB ]
vai all'archivio